Centro olistico

Affidati al Protocollo del trattamento Aida per evolvere ed essere la parte migliore di te, con la regola dei tre elementi per ritrovare armonia .
Channeling
Meditazioni guidate
Vite passate
Blocchi dei chakra
Nodi Karmici
Canalizzazione con maestri ascesi, spiriti guida, angeli Arcangeli e i nostri amati trapassati.
Sblocchi emotivi .
Un viaggio fra i mondi, siete pronti ad attingere alla conoscenza universale attraverso il dialogo con la vostra anima? Le nostre guide spirituali sono sempre accanto a noi per donarci i mezzi per il nostro equilibrio e indirizzarci nella giusta direzione.
Fidati del tuo istinto e vieni a sperimentare tu stesso questo trattamento. Fidati di te siamo tutti uno e dobbiamo lavorare insieme per il benessere globale .

Ho suscitato in voi un interesse e desiderate fissare un appuntamento?

Protocollo "Trattamento Aida"

Introduzione

Il trattamento “AIDA” è un trattamento olistico. Ma cosa s’intende per olistico? Il termine è molto diffuso e, a volte, usato impropriamente.
L’olismo è la tesi secondo cui il tutto è più della somma delle singole parti che lo compongono. Questo principio si applica a varie discipline, dalle scienze umane alla biologia, fino alla filosofia e addirittura al marketing. Il termine olistico, che deriva dal greco όλος (olos) cioè “tutto, intero, globale”, è stato coniato dal politico, intellettuale e filosofo sudafricano Jan Christiaan Smuts negli anni ’20.

Olistico ha diversi sinonimi in senso generale “globale”, “intero”, “completo”, “collettivo”, Ad esempio:
  • In biologia l’olismo si riferisce alla teoria secondo cui l’organismo può essere considerato solo nella sua totalità e completezza e non come somma di parti collegate.

Il trattamento AIDA non divide la bellezza dalla biologia organica né tantomeno dall’intera essenza del suo aspetto psichico.
Per poter capire il profondo significato del trattamento AIDA bisogna inevitabilmente prendere conoscenza, seppur sommariamente del contesto antropologico in cui lo stesso nasce e si sviluppa.
Per poterci quindi adeguatamente addentrare nella conoscenza di questo trattamento, dobbiamo capire i riti, le credenze e la filosofia che stanno alla sua base dando, poi successivamente, spazio alla manualità.
Per poter eseguire correttamente questo trattamento bisogna innanzitutto esercitarsi mentalmente, e quindi psicologicamente, nonché manualmente per raggiungere una simbiosi mani-mente. Solo in quel momento la nostra energia guiderà le nostre mani.

Appare quindi chiaro che ci stiamo addentrando  in un trattamento che racchiude in sé il senso profondo della vita, un trattamento che colloca l’uomo in una posizione di primaria importanza. Tuttavia, questo senso profondo della vita non è inteso come avulso dalla materia, anzi. Il trattamento fa della bellezza fisica un punto essenziale per il miglioramento e il completamento di quella interiore, ridando così la giusta collocazione alla bellezza esteriore, specchio del Sè interiore.

Storia

Abbiamo parlato nell’introduzione di contesto antropologico in cui nasce il trattamento.

Bene, ora apriamo gli occhi sulla storia delle suo origini.

AIDA è il nome di mia nonna, l’essere che ancora oggi guida tutte il mio fare è il mio dire, l’essere con cui ho una connessione continua…ma questo è il presente.

Questo trattamento mi è stato tramandato da lei,  ma le sue radici sono legate ai miei avi e alla mia terra.

 Le origini sono molto antiche e risalgono al periodo coloniale. Si parla, quindi, del 1500 e proprio per questo motivo  diventa  impossibile capire se lo stesso sia legato a Vasco de Gama che arriva in India nel 1498 o a Pedro Alvares Cabral che scopre il Brasile nel 1500. Alcune ricerche, inoltre, farebbero pensare in alternativa  che lo stesso sia una fusione di tre culture: portoghese,  brasiliana e  indiana. Sta di fatto che in quel periodo ci siano le prime rudimentali testimonianze di questo trattamento ormai perduto nel suo senso generale e a lungo strettamente custodito e tramandato a livello familiare.

Oggi la mia famiglia per quanto ne so è l’ultima custode di questo trattamento che chiaramente negli anni ha subito notevoli personalizzazioni caratterizzate proprio dai vari contesti storici e sociali in cui lo stesso era praticato. Le vicissitudini politiche e sociali, nonché Il progresso hanno portato praticamente all’estinzione di questa fase culturale molto cara ai miei avi.

Io oggi con questo trattamento sto seguendo lo storicismo della mia tradizione integrandolo con la realtà di cambiamento in cui verte la nostra vita quotidiana.



Filosofia

La cultura e la filosofia di questo trattamento è stata tramandata oralmente in quanto, dato il particolare momento storico in cui lo stesso nasceva, non era permesso e quindi  possibile divulgarlo senza incorrere in sanzioni estreme.

Ma perché questo trattamento infrangeva le regole? Perché si basava su una filosofia allora ritenuta eretica, se non peggio, in quanto metteva l’uomo, la sua vita, la sua salute, la sua universalità al di sopra dell’ umano, al di sopra delle leggi vigenti.

La vita dell’uomo altro non è  che un giorno di scuola in cui svolge un compito ben preciso con un percorso determinato per imparare una nozione, in questo giorno chiaramente attraversa vare situazioni e deve districarsi per non perdere la sua via.

Detto così il tutto può  sembrare banale, ma se riusciamo per un attimo a spogliarci di tutte le sovrastrutture dietro cui ci proteggiamo allora è solo allora riusciamo chiaramente a capire il profondo messaggio che ci viene trasmesso. Noi nasciamo sostanzialmente per essere felici se ciò non avviene e perché in qualche modo ci siamo discostati dal nostro cammino, stiamo cercando quello che non c’è oppure peggio quello che per noi  non esiste. La salute, la bellezza, la felicità Ecc. sono legati ad un unico fattore che determina il tutto ossia “lo scollamento fra il nostro io razionale e il nostro io superiore” questo scollamento è la causa di tutti i nostri disordini sia fisici che psichici.

Questo trattamento non ha la pretesa di guarire o sistemare nulla di tutto questo per fare ciò ci sono medici, psicologi e tante altre figure professionali preposte, ma ha lo scopo di guidare tutti gli individui grazie all’aiuto dei nostri avi a capire gli errori che lo rendono infelice causandogli notevoli problemi.

Io cerco di dare alle persone qualche cosa che duri nel tempo, ma per fare questo ho bisogno di parlare e farmi aiutare da  chi da sempre  mi guida e mi protegge, perché ogni uomo come diceva anche il dottor Edward Bach è diverso e quindi anche i trattamenti per raggiungere lo stesso risultato devono essere diversi.